Inseminazione artificiale: problemi e considerazioni
sulla notizia

 
Benessere  »  
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Inseminazione artificiale: problemi e considerazioni

Una delle più belle note liete di ogni coppia innamorata è sicuramente la nascita di un bambino...

Inseminazione artificiale: problemi e considerazioni

Concepire per poi dare alla luce, dopotutto, è sempre stato il fine primario di un matrimonio che si rispetti. Ovviamente, poi, entrano in gioco tantissime variabili... ma lasciamo perdere, evitiamo una discussione che potrebbe seriamente degenerare.

In un'epoca così tecnologica ed emancipata, quello sul quale si dovrebbe discutere è sicuramente la possibilità di ricorrere all'inseminazione artificiale. Per molti anni, questo "problema", è stato oggetto di critiche pesanti e la Chiesa si è sempre dimostrata contraria ad una pratica che sostituisce il naturale modo di concepire previsto dal disegno divino. Non poteva, di certo, essere diversamente. Ma allora, perchè predicare l'amore quando poi non si da' la possibilità ad uninsea persona (o coppia che sia) di poter donare l'amore di genitore alla propria creatura? La questione è veramente molto complessa, per cui possiamo tranquillamente lasciarla agli esperti.

Quello che si vuole fare in questo articolo è affrontare il problema "etico" della nascita attraverso l'inseminazione artificiale e menzionare, quando possibile e nel massimo rispetto verso tutti, le difficili problematiche che sono nate attorno a questa pratica così richiesta ed apprezzata da chi ne ha bisogno.

Desiderare un figlio è quello che moltissime coppie del mondo sarebbero destinate a fare per il resto della loro vita se non ci fossero le moderne tecniche scientifiche dei nostri tempi. Esiste sempre la possibilità di adottarlo un bambino, ma c'è chi non se la sente e, soprattutto, chi non riuscirebbe a donargli tutto l'amore che porta dentro. Un bel problema, considerato anche il fatto che per adottare un bambino, oggigiorno, ci vogliono soldi, tempo e tanta pazienza!

Ma allora, se si hanno problemi di questo tipo, perchè non ricorrere all'inseminazione artificiale?

Sicuramente perchè anche in questo senso ci vogliono un bel po' di soldi, perchè le percentuali di "successo" non sono altissime (bisogna portare pazienza e avere una bella dose di fortuna) ed anche perchè per le ragazze single la questione diventa veramente proibitiva (la legge 40 del 2004 vieta la pratica se non si tratta di "coppie di sesso diverso").

Queste sono solo una minima parte delle problematiche alle quali si va' incontro pensando di poter avere un bambino con l'inseminazione artificiale. Ecco perchè il fenomeno pare essere in calo, almeno nel nostro paese. Dove le limitazioni e i costi per poter amare la propria prole sono così elevati da portare alla rinuncia persino di un desiderio così forte.

Le considerazioni da affrontare e mettere in conto sono numerose.

A questo punto, la domanda è doverosa: "Un bambino del proprio stesso sangue vale tutti questi problemi o è meglio considerare l'adozione di uno poco fortunato, che ha veramente tanto bisogno d'affetto"?

 
BENESSERE
IPNOSI
 
BENESSERE
ALIMENTAZIONE VEGETALE IN GRAVIDANZA
I NONNI E I PROBLEMI DI UDITO
PRODOTTI NATURALI PER IL PROPRIO CORPO: UN TREND IN CONTINUA CRESCITA
L'AFRICA E L'ENERGIA SOLARE, UNA TERRA TUTTA DA SCOPRIRE
PIANTE MAGICHE: IL SITO DELLE ERBE E DELLE PIANTE OFFICINALI
INADEGUATA IGIENE ORALE: I COSTI E I DANNI DELLE MALATTIE DEI DENTI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610