Nutella bandita dalla Unione Europea: reazioni a catena
sulla notizia

 
Benessere  »  
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Nutella bandita dalla Unione Europea: reazioni a catena

Nutella a rischio? Sul social Facebook imperversano proteste collettive, crociata contro Ue

Nutella bandita dalla Unione Europea: reazioni a catena

La nutella bandita? Non si tocca. Giù le mani dal barattolo!!! 
Da Facebook si leva un coro di no solo all'ipotesi paventata dalla Ue che la Nutella possa essere messa da parte o solo in qualche maniera danneggiata da un'etichettatura stile sigarette come chiesto dall'Unione europea. La crema della Ferrero risulta un prodotto estremamente apprezzato dai piccini come dai grandi, dai giovani come dagli anziani. Sul social network più famoso del mondo i fan della Nutella hanno dato il via a  gruppi di tutela della crema di cioccolato e ad una vera e propria crociata per difendere la loro crema preferita.
Dalle pagine del Social si leva un grido unanime "Non toccate la Nutella".

Gli internauti si dicono a dir poco scandalizzati se non preoccupati: il barattolo della Nutella, pensate su Facebook, annovera oltre un milione di fan solo in Italia. Infatti a migliaia hanno commentato la decisione e non mancano le proposte di protesta come quella di organizzare un sit-in di protesta a Bruxelles.
La lega Nord, a corto di consensi, dopo le uscite poco felici di Calderoli e di Bossi, riguardo la Nazionale italiana di calcio ha fondato il movimento "Giù le mani dalla nutella".

A farlo è stato uno che di populismo se ne intende il viceministro Roberto Castelli e, tra le primissime adesioni, c'è stata quella del neo governatore leghista del Piemonte Roberto Cota, che ha detto che vuole tutelare la famosissima azienda piemontese.
In Italia si sa, lasciamo che ci vengano calpestati molti diritti, che al governo ci siano secessionisti e imprenditori interessati solo ai propri fatti personali, che la “Casta” faccia le leggi solo per proteggere i loro interessi, ma guai a toccarci la Nutella. Altrimenti il rischio è di scatenare un'insurrezione popolare.
Va sicuramente detto che le restrizioni  dell'Unione Europea in ambito alimentare hanno già colpito cibi tradizionali italiani come le vongole e le telline pescate sui nostri litorali.
Insomma guai a toccarci il cibo: noi italiani diventiamo uniti e patriottici. La lega Nord finisce per sentirsi parte dell’Italia e farsi portavoce di un'insurrezione trasversale e apolitica perché la Nutella piace a tutti.
Chi insorge ovviamente lo fa sbandierando lo slogan più celebre della numerose campagne pubblicitarie della celeberrima crema alla nocciola "Cosa sarebbe il mondo senza la Nutella?".

 

 
Tag Clouds

nutella bandita

iniziative facebook

nutella proteste collettive

lega nord nutella
nutella unione europea
BENESSERE
IPNOSI
 
BENESSERE
ALIMENTAZIONE VEGETALE IN GRAVIDANZA
I NONNI E I PROBLEMI DI UDITO
PRODOTTI NATURALI PER IL PROPRIO CORPO: UN TREND IN CONTINUA CRESCITA
L'AFRICA E L'ENERGIA SOLARE, UNA TERRA TUTTA DA SCOPRIRE
PIANTE MAGICHE: IL SITO DELLE ERBE E DELLE PIANTE OFFICINALI
INADEGUATA IGIENE ORALE: I COSTI E I DANNI DELLE MALATTIE DEI DENTI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610