Che risultato si ottiene da una visura ipotecaria?
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Che risultato si ottiene da una visura ipotecaria?

Facciamo chiarezza, anche se in sintesi, su un termine di uso assai frequente nella nostra quotidianità.

Che risultato si ottiene da una visura ipotecaria?

La visura ipotecaria è il servizio che consiste in un’indagine, effettuata presso le Conservatorie dei Registri Immobiliari interessate, con l’obiettivo di acquisire tutti gli atti notarili e/o giudiziali in cui il soggetto richiesto, risulta coinvolto a partire da una data prescelta o dall’origine delle documentazioni.

Il responso di questo tipo di attività può essere positivo o negativo. Nel caso in cui abbiamo un soggetto negativo, la visura ci indica che tale soggetto non ha atti i cui compare per proprietà ancora in sue mani. In questo caso si può effettuare un’indagine completa che riporti, se presenti tutti gli atti attribuiti al soggetto (iscrizioni, trascrizioni, annotamenti) anche se risulta non abbia consistenza immobiliare. Se invece il soggetto risulta positivo l’elaborato che ci verrà consegnato riporterà solo il netto patrimoniale. Ciò vale a dire che verranno riportati in elaborato tutti gli immobili su cui il soggetto richiesto abbia diritti reali (piena proprietà, nuda proprietà, usufrutto, diritto del concedente) e gli eventuali gravami presenti.

Nel caso in cui i risultati della visura ipotecaria differiscano dalla consistenza immobiliare al catasto, vengono eseguiti ulteriori approfondimenti (lettura dei titoli, accertamento degli immobili edificati sui terreni, ecc.). in alternativa, per un soggetto positivo, si può anche richiedere un’ indagine completa che riporti quindi tutti gli atti in cui il soggetto è presente (questo tipo di indagine è d’obbligo nel caso in cui venga richiesta una visura da una data specifica). Su richiesta del committente, la visura può riportare in calce all’elaborato, un riepilogo quantificativo in euro del patrimonio immobiliare del soggetto.

Questo tipo di valorizzazione viene fatta sulla scorta del valore catastale degli immobili in risultanza,  se già classati e ai quali è stata attribuita la rendita catastale. Eventualmente e sempre su esplicita richiesta l’elaborato potrà riportare anche sommariamente la quantificazione del patrimonio immobiliare in euro riferito a valutazioni di mercato.

 

 
ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
SI PUÒ DIVENTARE RICCHI PRIMA DELLE 8 DI MATTINA?
CONTO DEPOSITO: PERCHÉ SCEGLIERLO?
IPERPRICE: IL POPOLO DI CHI FA SHOPPING IN RETE SCEGLIE LA BANDIERA DEL PREZZO MIGLIORE
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610