Compro oro: 60% delle attività chiuse in un anno
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Compro oro: 60% delle attività chiuse in un anno

Il settore dei compro oro sembra non avere mezze misure: è passato dal boom di cinque anni fa alla crisi nera dell’ultimo anno.

Compro oro: 60% delle attività chiuse in un anno

Forse quest’ultima è meno nota perché ultimamente si sente parlare molto meno di compro oro, e il motivo è che il loro numero sta vertiginosamente diminuendo.

La statistica non si presta a interpretazioni. Nell’ultimo anno il 60% delle attività “compro oro” ha chiuso. I motivi sono molteplici, ma il più importante è senza dubbio il fatto che gli italiani non hanno più oro e oggetti preziosi da vendere.

In una recente dichiarazione, il Presidente dell’Adoc (Associazione per la difesa e l’orientamento dei consumatori) Lamberto Santini ha spiegato così la crisi di questo settore: “Le famiglie hanno smesso di rivolgersi ai Compro Oro, ormai non c’è più niente da dare via, anche le ultime risorse extra per far quadrare i conti sono terminate”.

Inoltre, i consumatori sono diventati più attenti, e vista la quantità di truffe portate avanti da parte di poco affidabili compro oro, hanno iniziato a rivolgersi sempre più spesso ai banchi dei pegni. Il banco dei pegni infatti, è un’istituzione più affidabile, ed è strettamente legata al circuito bancario.

Il numero dei clienti degli ultimi anni dei banchi di pegni è aumentato del 7%, a chiara dimostrazione che la crisi economica è tutto tranne che superata. I beni più impegnati sono orologi e gioielli, spesso d’epoca passati nella famiglia da una generazione all’altra, dei quali quasi il 10% non viene riscattato e viene messo in vendita all’asta pubblica.

In questo infelice panorama non mancano però le eccezioni: basta varcare di pochi chilometri il confine svizzero per trovare dei compro oro che si sono evoluti per resistere alla crisi. Già a Chiasso infatti si trovano dei compro oro, come ad esempio Day Trading, che offrono valutazioni alte insieme a numerosi servizi accessori, aggiunti solo di recente per incontrare le esigenze dei consumatori.

 
ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
SI PUÒ DIVENTARE RICCHI PRIMA DELLE 8 DI MATTINA?
CONTO DEPOSITO: PERCHÉ SCEGLIERLO?
IPERPRICE: IL POPOLO DI CHI FA SHOPPING IN RETE SCEGLIE LA BANDIERA DEL PREZZO MIGLIORE
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610