Il 10 settembre 2001 era un giorno come tanti...
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Il 10 settembre 2001 era un giorno come tanti...

Il 10 settembre 2001 nessuno poteva prevedere quello che sarebbe successo l'11 settembre 2001, e mentre il Titanic affondava l'orchestra suonava...

Il 10 settembre 2001 era un giorno come tanti...

Stagflazione. Prendiamo confidenza con questa nuova parola perché sarà una delle parole chiave dell’economia italiana del 2008 e, speriamo di no, anche degli anni a venire.

Vediamo come se la cava Wikipedia.

In economia, per stagflazione (combinazione dei termini stagnazione ed inflazione) si intende indicare la situazione nella quale sono contemporaneamente presenti, su un determinato mercato, sia un aumento generale dei prezzi (inflazione) che una mancanza di crescita dell'economia in termini reali (stagnazione economica).  

Riconoscete la situazione italiana? Bankitalia e Draghi hanno lanciato l’allarme parlando di un paese fermo…Tempo fa Tremonti, con la sua tipica parlata ellittica, parlò, in relazione ai Subprime, di “crisi del ‘29”, poi aggiunse “ma solo per gli Usa”.

Oggi dice “ si rischia il ‘29” e basta.

Attenzione alle parole e ai tempi.

Allora era all’opposizione, e poteva fare il piromane e non il pompiere, adesso è al governo e butta benzina sul fuoco dell’economia italiana.

Attenzione alle parole e ai tempi.

Crisi solo per gli Usa!

Nel nostro mondo senza frontiere, liquido e interconnesso? Piacerebbe a molti…anche a me.

Non è così però.

L’anno scorso di questi tempi i banchieri italiani gridavano ai quattro venti che l’Italia non sarebbe stata contagiata dalla crisi Subprime. In realtà l’esposizione delle nostre banche a tali prodotti è stata, e non avrebbe potuto essere altrimenti, proporzionale alla grandezza delle stesse. Più sono grandi e più sono esposte. 

Logico.

Esposizioni mai del tutto chiarite. In modo univoco, intendo. 

Proviamo a immaginare lo scenario.

Banche in crisi che si “rivalgono” sui “consumatori”, i quali perdono ancora potere d’acquisto e cercano ulteriore credito.

La spirale del credito è innescata.

Con leva negativa però…

Riuscite a vedere adesso sui vostri radar economici un enorme iceberg mentre l’orchestra suona?

La vostra sorveglianza aerea finanziaria sta cominciando ad avvistare due aerei in rotta di collisione con due grattacieli?

La macchina mediatica è in moto e sono pochi i soggetti istituzionali che parlano in termine di allarme e di solito chi lo fa non riesce ad accedere facilmente ai media tradizionali e più seguiti.

Soluzioni? Visto che la crisi pare come del ’29, allora non ci resta che reagire come allora…

Negli Stati Uniti venne varato il “New Deal” ispirato economicamente alle teorie di John Maynard Keynes. Hic e nunc, qui e adesso significherebbe rinnegare completamente le teorie liberiste, di globalizzazione e di “leverage” in molti settori, anche pubblici.

Bene, semplicemente non è possibile. Non con il mutato e attuale scenario politico ed economico. E mutate le condizioni in una disciplina non lineare come l’economia le soluzioni cessano di avere senso.

E non c’entrano i governi di destra o di sinistra…

La globalizzazione ci aiuterà? Aiuterà qualcuno…i ricchi! Sono in molti ad aspettarsi un autunno molto caldo….

 

 

 

 

 

 

 
ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
SI PUÒ DIVENTARE RICCHI PRIMA DELLE 8 DI MATTINA?
CONTO DEPOSITO: PERCHÉ SCEGLIERLO?
IPERPRICE: IL POPOLO DI CHI FA SHOPPING IN RETE SCEGLIE LA BANDIERA DEL PREZZO MIGLIORE
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610