Matrimoni tra sfiducia e crisi economica.
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Matrimoni tra sfiducia e crisi economica.

Calano i matrimoni nel 2014, soprattutto quelli celebrati in chiesa...

Matrimoni tra sfiducia e crisi economica.

Nel 2014, ma anche nel corso di quest’anno l’anno, si sta rilevando una sensibile riduzione dei matrimoni ed in particolare di quelli celebrati in chiesa. Sintomo, di una sfiducia nell’istituzione del matrimonio ma, soprattutto della crisi economica. Perché banale a dirsi, i matrimoni costano e costano molto.

Tra coloro che decidono comunque di fare il grande passo, si distinguono due categorie di sposi in particolare. Gli sposi che possono permettersi un matrimonio da favola senza limiti di spesa e gli sposi che pur di non rinunciare al giorno del Sì, sacrificano un po’ tutta la cerimonia ed optano per un matrimonio low cost.

Quali sono le caratteristiche di queste cerimonie con la cinghia tirata?

Prima di tutto la tanto classica lista nozze per l’acquisto di piatti, bicchieri e casalinghi eleganti sta cadendo in disuso a favore di un contributo per il pagamento della cerimonia stessa o del viaggio di nozze.

Per l’abito da sposa ormai è impensabile pensare di spendere più che qualche centinaio di euro. Questo ha determinato il successo di molti siti specializzati nella vendita di abiti da cerimonia con fascia di prezzo medio bassa. Altrimenti, specie se avete optato per una cerimonia civile, potete scegliere un abito facile da riutilizzare in altre occasioni. Il make up sposa invece viene spesso realizzato autonomamente dalla sposa o da un’amica fidata abile con il trucco.

Ma veniamo al banchetto, il vero colosso che da solo può portarsi via anche metà del budget destinato alle nozze. I metodi per risparmiare sulla ristorazione sono svariati. Si può optare per un numero stringato di ospiti o per il sempre più di tendenza “apericena”. Un altro modo per risparmiare è rivolgersi ad un agriturismo locale piuttosto che ad un ristorante specializzato in matrimoni.

Oltre a questo sono molto diffuse le soluzioni DIY e quelle ecosostenibili, come le bomboniere fair trade o quelle alimentari con prodotti locali.

 

Rimangano invece pochissimi gli sposi che rinunciano al fotografo di matrimonio o alla luna di miele, questo per il desiderio di immortalare in modo professionale il loro giorno più bello e per la voglia di fare un viaggio che per primo coroni l’inizio di una lunga vita insieme. 

 
ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
SI PUÒ DIVENTARE RICCHI PRIMA DELLE 8 DI MATTINA?
CONTO DEPOSITO: PERCHÉ SCEGLIERLO?
IPERPRICE: IL POPOLO DI CHI FA SHOPPING IN RETE SCEGLIE LA BANDIERA DEL PREZZO MIGLIORE
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610