Set Sail to success: Giovanni D’Antonio e la sua Imperial Yachts
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Set Sail to success: Giovanni D’Antonio e la sua Imperial Yachts

Nel nostro paese, un paese ormai al culmine della sua demenza senile, quando un ventenne si avvicina a reclamare la posizione che per competenza e coraggio gli spetta, viene in genere invitato a tornarsene al suo posto, che poi sarebbe un lavoro precario e sotto pagato.

Set Sail to success: Giovanni D’Antonio e la sua Imperial Yachts

Diversa è stata invece la sorte di Giovanni D'Antonio, precocissimo imprenditore napoletano, che una volta avuta l'occasione di prendere parte alla struttura organizzativa della Imperial Yachts, fondata dal padre, ha avuto modo, come farebbero tanti altri giovani, di mettersi in mostra, dimostrando ancora una volta come le forze più fresche e brillanti di un paese che non se la sta passando bene si trovino proprio in questi straordinari giovani, dei quali Giovanni è uno splendido esempio.

Imperial Yachts lavora in un settore non facile, quello della produzione di imbarcazioni di lusso concepite per chi di soldi da spendere ne ha davvero tanti. Un parco clientela molto esigente, che pretende solo il meglio e che non si accontenta del brand, ma vuole valore navigante per ogni centesimo pagato.

La risposta dell'azienda, rinfrancata dall'arrivo delle giovani forze dell'ottimo Giovanni D'Antonio, si è contraddistinta in questi ultimi anni per una produzione attentissima alla qualità, al dettaglio, alla soddisfazione di una clientela che può permettersi di acquistare su un mercato mondiale senza troppi problemi, e dove la concorrenza degli altri armatori oltre ad essere di livello, è anche particolarmente agguerrita.

La storia tra il mare e Giovanni D'Antonio è maturata poi in direzione barche a vela, perché con Miamo Physical Care, altra azienda di cui è AD, ha deciso di sponsorizzare Artemis nella tappa di Coppa America che si è svolta nel golfo di Napoli.

Tappa che lo ha visto addirittura salire a bordo come sesto uomo del team Artemis, a suggellare quello strano triangolo tra mare, cosmeceutica e imprenditoria che è poi la ricetta del successo di questo giovane imprenditore.

Con Miamo Physical Care si punta in alto, a fare bene dove gli altri spesso rinunciano. A supporto del suo team c'è un grandissimo lavoro di studio e di promozione online dei prodotti, un lavoro che si sincronizza nella soddisfazione della clientela, che ha tra i propri supporters persone di ogni sesso e di tutte le età. E lui, Giovanni D'Antonio si dichiara pronto a conquistare nuovi mercati, in attesa di espandere il marchio sul web, dove sta riscuotendo un grandissimo successo.

Il patron, dall'alto della sua posizione strategica, controlla e vigila sulle nuove strategie. Persino online, dove è raggiungibile anche sul nuovo social network di Google. Qui di seguito potete visitare il profilo Google Plus di Giovanni D'Antonio.

Imprenditori si nasce, non si diventa.

 

 
ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
SI PUÒ DIVENTARE RICCHI PRIMA DELLE 8 DI MATTINA?
CONTO DEPOSITO: PERCHÉ SCEGLIERLO?
IPERPRICE: IL POPOLO DI CHI FA SHOPPING IN RETE SCEGLIE LA BANDIERA DEL PREZZO MIGLIORE
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610