I Grillini, chi sono costoro? Un rapido sguardo agli alieni della politica
sulla notizia

 
Politica  »  interni  »  
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

I Grillini, chi sono costoro? Un rapido sguardo agli alieni della politica

Alieni nel senso di nuovi, estranei, alloctoni.

I Grillini, chi sono costoro? Un rapido sguardo agli alieni della politica

 

Nella Capitale e nel resto dello stivale sta impazzando un altro sport, organizzato perIopiù da politici rosi (e rossi) dall’invidia e da media schiumanti di rabbia per la sufficienza esibita nei loro confronti.

Lo sport nuovo è la caccia ai grillini, possibilmente alla gaffe degli stessi, con lo scopo di renderli ridicoli, di sminuirne il ruolo prossimo venturo.

Non sanno che ci sono due Camere? Non sanno neanche quanti sono? Non sanno che per esserci un Governo deve esserci una fiducia? E vogliono governare?

Non mi sento di unirmi a ciò, anche perché credo che ciò dimostri, una volta di più, che politici e media non hanno capito prima e non capiscono adesso il paese. E men che meno i sondaggisti, che la scorsa settimana si son difesi dicendo che sulla politica gli italiani mentono, ma loro (e il loro lavoro) restano fondamentali per società, imprese ed economia. Mah.  

Ma torniamo alla pattuglia M5S al Parlamento. I primi due nomi sono quelli del capogruppo al Senato e del capogruppo alla Camera. Si tratta, come prevedibile, di due attivisti della prima ora, del Vaffanculo Day per intenderci: Vito Crimi e Roberta Lombardi.

Quando sento il nome Vito, il pensiero mi porta a pensare che sia siculo o pugliese, un po’ come quando sento Gavino e penso non possa essere che sardo. Vito Crimi, 40 anni, lavora a Brescia come assistente giudiziario alla Corte d’Appello di Brescia. Ma è cresciuto a Palermo, nel quartiere popolare di Brancaccio. E’ stato anche negli scout. E qui il pensiero corre, inevitabile, ad una definizione erroneamente attribuita al drammaturgo George Bernard Shaw, e cioè: “Gli scout sono dei bambini vestiti da cretini, guidati da cretini vestiti da bambini.” Amen. Ad ogni modo, Crimi è uno delle persone più fidate, tra i più vicini alla diarchia Grillo-Casaleggio.   

Roberta Lombardi è invece romana, ha 39, è avvocato, ma nella vita ha fatto un po’ di tutto per mantenersi agli studi, dice infatti di aver fatto: la babysitter e l’animatrice delle feste dei bambini, la promoter nei supermercati e l’insegnante di ripetizioni, la segretaria di gare sportive e l’impiegata di un ufficio commerciale e ricambi di macchine per palestra, la responsabile di un team di venditori e tecnici e l’organizzatrice di eventi e gare sportive, la stageur presso la Direzione Risorse Umane di una New Co. e la selezionatrice di personale (cose un po’ in contrasto), la consulente Risorse Umane e la specialista in offerte per il contract internazionale, la buyer e la specialista della logistica. Dopo la laurea a La Sapienza in Giurisprudenza e un corso post laurea alla Luiss ha trovato lavoro, da oltre 9 anni, in una impresa di arredamento d’interni chiavi in mano per clienti Top Spender (emiri, miliardari vari, oligarchi russi etc etc) in tutto il mondo. E ancora: parla un ottimo inglese, fa la moglie, la mamma e la diver con il marito. Con il termine diver s’intende generalmente chi fa immersione per esplorare i fondali marini.

Difficile associare queste persone con i politici “classici”, sembrano quasi persone come i nostri amici o come qualcuno che conosciamo. Ma non ci sono solo loro. Con il tempo sentiremo parlare di persone come: Roberto Fico (già candidato a sindaco di napoli), Alberto Bonafede, Maurizio Buccarella (avvocato, che fa la parte del “dinosauro” con i suoi 48 anni), Giuseppe L’Abbate, Maurizio Benzi, Donatella Agostinelli, Laura Castelli, Marta Grande (25 anni, laurea in Realazioni Internazionali, data come Presidente della Camera in caso di accordo) Walter Rizzetto (friulano, ex venditore di pannelli solari), Aris Prodani, Eleonora Bechis, Silvia Chimienti, Ivan Della Valle, Azzurra Cancelleri (sorella di Giancarlo, il candidato M5S alla presidenza della Sicilia), Emanuela Corda, disegnatrice e caricaturista, allieva di Bepi Vigna, uno dei papà di Nathan Never), Riccardo Nuti e tanti altri.

Un universo variegato, ancora in parte da studiare, un campo vergine che farà la felicità di ogni scienziato del sociale e della politica, eppure più simile allo spaccato quotidiano di ognuno di noi, e ben lontano dall’onorevole classico in giacca e auto blu, con autista e bodyguard, altero e scostante, perché non si tocca né si contraddice una divinità.

Massimo Bencivenga

 

 
Tag Clouds

elezioni 2013

M5S

POLITICA
INTERNI
ESTERI
 
INTERNI
PRIMARIE IN CAMPANIA? QUANDO E CON QUALI CANDIDATI?
QUANTO VALE IL VOTO DEI GAY?
LA GRANDE PACIFICAZIONE E LA TERZA REPUBBLICA
IL SENATO DEGLI ALTRI
IL LINGUAGGIO DI RENZI
IL NEO-PREMIER RIUSCIR└ A FAR PASSARE LA RENZINOMICS?
 
 
contatti

SullaNotizia - Giornale Online