Classifiche che passione! Grilli ottavo miglior ministro economico d’Europa
sulla notizia

 
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

Classifiche che passione! Grilli ottavo miglior ministro economico d’Europa

Il ministro tecnico recupera ben dieci posizioni rispetto al penultimo gradino occupato l'anno scorso da Giulio Tremonti

Classifiche che passione! Grilli ottavo miglior ministro economico d’Europa

 

Gli americani hanno una vera e propria venerazione per le classifiche e le graduatorie, basti pensare che Forbes ha basato tutto il proprio business sulle stesse. Ma non è di una classifica Forbes che voglio parlarvi, bensì di una fatta e pubblicata dal Financial Times, il principale giornale economico-finanziario del Regno Unito nonché uno dei più antichi, autorevoli e letti del mondo.

La graduatoria del Financial Times riguarda i ministri economici delle prime diciannove economie del vecchio continente; la classifica è stilata tenendo in debito conto tre parametri: abilità politica, performance economica e credibilità sui mercati.

E premia quei ministri, scrive il quotidiano britannico, le cui economie hanno prodotto una crescita equilibrata, una finanza pubblica solida e che hanno preso voti alti nella politica interna e internazionale, guadagnandosi il rispetto dei mercati.
Ebbene, il neo ministro Vittorio Grilli, in meno di un anno è riuscito a risalire di ben dieci posizioni.



L’anno scorso infatti, il titolare all’Economia Giulio Tremonti s’era classificato al diciottesimo posto, vale a dire l’ultimo davanti a quello della Grecia Evangelos Venizelos. Insomma, il buon Giulio non l’avevano capito neanche in Europa e non solo in Italia, dove notoriamente e endemicamente pecchiamo in Economia e in matematica.
Del resto, come premiare se non in quel modo Tremonti che, una volta preso il testimone da Tommaso Padoa-Schioppa, ha fatto esplodere il debito italiano, forse su imbeccata di Berlusconi, ma la sostanza non cambia. I numeri sono lì.



Ad ogni modo, secondo il Financial Times, il miglior ministro economico d’Europa è il tedesco Wolfgang Schauble, seguito dal giovane svedese Anders Borg, seguito dal tedesco e dal polacco Jacek Rostowski.

Anders Borg (primo a sinistra nella foto) è un tipo singolare, molto poco svedese, uno che per sua stessa ammissione ha preso anche di cannabis da giovane, ma che, nondimeno, deve sapere il fatto suo. E ha solo 44 anni.

In Italia ci buoni economisti della sua età, il punto è che non hanno, per una serie di motivi, la possibilità di poter incidere così tanto. L’Italia non è un paese per giovani, lo stesso Grilli (che era candidato a diventare anche nuovo governatore di Bankitalia), se paragonato ad altri suoi predecessori, è più giovane, ma ha almeno 10 anni in più di Borg. Grilli ha però anche 15 anni in meno di Schauble, che ne ha 70 suonati.  
Nella classifica Grilli è preceduto da: Jutta Urpilainen, una 37enne a volte molto critica con l’Italia (Finlandia), Michael Noonan (Irlanda), Jean-Claude Juncker (Lussemburgo), Peter Kazimir (Slovacchia).
Staremo a vedere per l’anno prossimo, con Grilli o con chi per lui.

Massimo Bencivenga 

 

 
Tag Clouds

economia

economisti

ECONOMIA & FINANZA
 
ECONOMIA & FINANZA
SI PUÒ DIVENTARE RICCHI PRIMA DELLE 8 DI MATTINA?
CONTO DEPOSITO: PERCHÉ SCEGLIERLO?
IPERPRICE: IL POPOLO DI CHI FA SHOPPING IN RETE SCEGLIE LA BANDIERA DEL PREZZO MIGLIORE
I TREND MODA PER L’INVERNO 2017-2018
OROLOGI PER RAGAZZI: MODELLI DA REGALARE
ONORARI AVVOCATO: SENZA UN ACCORDO FANNO FEDE I PARAMETRI FORENSI
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610