La pupa e il Secchione-Il ritorno: un po' più pupe e un po' meno secchioni, e Sgarbi che..
sulla notizia

 
Gossip  »  
Segnala su:     segnala su OKNOtizie    Segnala su Del.icio.us     sagnala su facebook

La pupa e il Secchione-Il ritorno: un po' più pupe e un po' meno secchioni, e Sgarbi che..

Torna il reality La Pupa e il Secchione che, a sorpresa, spopolò nell'autunno del 2006. La formula è sempre la stessa, vedremo i risultati..

La pupa e il Secchione-Il ritorno: un po' più pupe e un po' meno secchioni, e Sgarbi che..

Nell’autunno del 2006 andò in onda un reality che ancora oggi viene studiato (già c’è anche chi studia queste cose!) perché ottenne un successo insperato ed inaspettato. Insperato anche per il palinsesto stesso. Il reality in questione era La Pupa e il Secchione.
Ieri sera è iniziato La Pupa e il Secchione- Il ritorno.
Il reality sarà condotto come il primo da Enrico Papi che sarà affiancato questa volta da Paola Barale.
7 pupe, aspiranti starlette del mondo dello spettacolo, ma nient’altro che fiches da giocare al tavolo delle inutilità per vedere se qualcuna può vivere, e monetizzare, una stagione, una sola, si troveranno a dover vivere con 7 intelligentoni un po’ “imbranati”, anche se forse quelli della prima edizione lo erano di più.

Dicevamo che l’esperimento di mettere queste ragazze con questi maschi superdotati, nella mente, andò oltre ogni più rosea prospettiva, molto meglio per intenderci dell’accoppiata pupa con contadino tentata a “Un, due, tre, stalla”.
La Pupa e il Secchione-Il ritorno dunque, se i maschi sono sembrati meno imbranati le pupe invece si sono presentate molto più procaci, non è azzardato dire che circa la metà può già aver aumentato il volume del seno.

 

Tra le ragazze c’è una ex coniglietta di Playboy (Sarah Nile fa scuola), qualche miss cinema (ma che non fa l’attrice, perché qualche qualità artistica bisogna pur averla), qualche miss cubista (lo era anche la vincitrice della passata edizione, Rosy Dilettuso), qualche miss Ciclismo (esistono anche queste fasce?), qualche aspirante showgirl, qualche miss lavoro (un’altra fascia della cui esistenza sanno solo i gossippari), qualche starlette della riviera romagnola (una sorta di Mascia Ferri un po’ più magra e ripulita). Insomma niente di nuovo sotto il sole.

Tra i nerd invece ci sono due soci Mensa (cioè gente con almeno 150 di Quoziente Intellettivo, pari a circa il 2% della popolazione, anche se i due in questione, De Camillis e Tassinari, hanno 168 e 169 e pertanto è stimato possano arrivare ad una percentuale che includa le migliaia, cioè del tipo 1/diverse migliaia di persone), un inventore autodidatta capace anche di trovare una nuova proprietà alla serie di Fibonacci (Cavazzani, segni particolari: mai stato baciato), un chimico ancora illibato (Garagozzo), un semiologo (Bianco), un ingegnere (De Giovanni) e un Industrial Designer con Master in Materie Plastiche Polimeriche in astinenza sessuale da 7 anni (Corteggi).

7 pupe per 7 secchioni o nerd, sembra un film.
Della scorsa edizione i più famosi, per modo di dire, sono stati la vincitrice in coppia con Alessandro Sala, anche lui club Mensa, Rosy Dilettuso, anche per i suoi flirt con calciatori (Moris Carozzieri), che rappresentano sempre un bell’ascensore per la notorietà, e Omar Monti, l’enigmista e campione di sudoku, che spopolò nella prima edizione, anche lui era un verginello come Garagozzo; spopolò talmente tanto che Enrico Papi se lo è portato anche a “Il colore dei soldi”.
Di lui si narra, siamo nel campo della leggenda, anche che abbia perso detta verginità con Giada Di Miceli, la frizzante Bettarina che lavorava (lavora?) a Buona Domenica.
Dopotutto Omar, non ti è andata poi così male…
Una certa notorietà investì anche la bellezza conturbante ed esotica, immortalata in un calendario, di Nora Amile, anche se poi non si sa che fine abbia fatto. Ad un certo punto della scorsa edizione fece la sua apparizione al reality anche Amalia Roseti, ex corteggiatrice e fidanzata (?) di Luca Dorigo.

Anche lei è da un po’ che non si vede in giro. Perché i reality questo fanno: propongono facce nuove e sperimentano se qualcuna ha una presa tale sul pubblico che vada oltre i 3 mesi.

Nella giuria c’era una pupa con secchione ante litteram, ossia Alba Parietti. Alba Parietti ha sempre sostenuto di aver amato pochissimi uomini nella sua vita, tra questi il professore universitario di filosofia, insegna Antropologia filosofica, Stefano Bonaga e Christopher Lambert. Ma purtroppo della giuria fa parte anche un’ex del Grande Fratello 3, quell’Angela Sozio che faceva parte del “Ciarpame senza pudore” di Lariana memoria che Silvio Berlusconi voleva mandare al Parlamento Europeo; di Angela Sozio si ricordano anche alcune foto, mano nella mano con il premier, in Sardegna.
E della giuria fa parte l’agente provocateur Vittorio Sgarbi, uno che si atteggia a intellettuale, ma che poi copia le prefazioni come abbiamo noi di Sullanotizia.com abbiamo già fatto notare.

Le pupe possono prendere esempio da Angela, che non è mai stata attraente come loro, o da Alba che ha dimostrato come una vamp possa trovare interessante un intellettuale.
I secchioni non prenderanno mai esempio da Vittorio Sgarbi, perché per loro copiare qualcosa di un altro è più che un peccato capitale: E’ la fine.
Preferirebbero morire.

Massimo Bencivenga

 
Tag Clouds

La pupa

secchione

reality

sgarbi
moda
intelligenza
GOSSIP
 
GOSSIP
GRANDE FRATELLO 13, SI PROSPETTA UN RITORNO ALLE ORIGINI
GONZALO HIGUAIN SUBITO IN GOL CON LUCIA FABIANI
DIAMO UN RAPIDO SGUARDO ALLE WAGS DEL MOTOMONDIALE
IL GRANDE FRATELLO EDIZIONE NUMERO 13 SARÀ AFFIDATA A PAOLO BONOLIS?
ANCHE SHARON STONE DENUNCIATA PER MOLESTIE SESSUALI
TORNA IL VARIETÀ SU RAI DUE: IL TRIO MEDUSA CERCA TALENTI NON IN TV MA BENSÌ SUL WEB
 
 
Fai di SullaNotizia la tua home page   |    inserisci nei preferiti  |  mappa del sito  |  redazione  |  pubblicità

SullaNotizia - Giornale Online di Puntocomunicazione P.IVA: 03115080610